ⓘ Santorio Santorio

                                     

ⓘ Santorio Santorio

Santorio è stato un medico, filosofo e fisiologo italiano considerato il padre della fisiologia sperimentale moderna. Santorio fu il primo a comprendere limportanza dellesperimento e delladozione dei parametri quantitativi in medicina, per valutare i quali inventò alcuni dispositivi ancora attualmente in uso nella pratica medica, tra cui il termometro e il tachimetro. Oltre ai suoi meriti in medicina, Santorio fu filosofo e studiò sperimentalmente la struttura della materia, di cui descrisse la struttura corpusculare e meccanica sin dal 1603, anticipando le ricerche successive di Galileo e Descartes.

                                     

1. Biografia

Completati gli studi di medicina a Padova, nel 1582, esercitò la professione per molti anni in Croazia, Polonia e Ungheria. Nel 1599 tornò a Venezia dove fece amicizia con Paolo Sarpi 1552-1623, Giovanni Francesco Sagredo 1571-1620 e Galileo Galilei 1564-1642. Il suo adattamento del pendolo alla pratica medica precede gli esperimenti condotti da Galileo con i pendoli, ed era noto ai professori dello studio di Padova sin dal 1600. Fu un pioniere nellimpiego delle misurazioni fisiche in medicina; il suo dispositivo più famoso fu una grande bilancia usata per studiare lequilibrio omeostatico le trasformazioni metaboliche Tra i soggetti che si prestarono alla sperimentazione vi fu anche il collega Galileo Galilei. Nel 1611 fu nominato professore di Medicina Teorica corrispondente allattuale fisiologia generale a Padova. In quella città pubblicò descrizioni di congegni termometrici e di precisione che divennero di largo uso nella pratica medica. Nel 1624 rinunciò alla cattedra per dedicarsi alla pratica privata.

                                     

2. Attività scientifica

Fu un pioniere nellimpiego delle misurazioni fisiche in medicina; il suo dispositivo più famoso fu una grande bilancia stadera medica usata per studiare le trasformazioni metaboliche in soggetti sperimentali tra i quali vi fu lo stesso Galileo. Fu pioniere nelluso del metodo sperimentale di cui comprese limportanza e la necessità replicando i suoi esperimenti per circa trentanni. Considerato a torto il fondatore della iatromeccanica, ne fu tuttavia ispiratore con i suoi importanti studi sul metabolismo e sulla termoregolazione umana. Fu il primo a quantificare la perspiratio insensibilis e ad introdurre in medicina luso del termometro clinico che egli stesso ideò.

Santorio inventò anche altri strumenti intesi a tradurre in numero e determinare con esattezza matematica i parametri vitali umani.

                                     

3. Opere principali

Le sue opere ebbero numerose edizioni, diffusione europea e ampia popolarità fino al 700. Classico il De statica medica: uno dei libri più importanti della storia della fisiologia.

  • Commentaria in primam fen primi libri canonis Auicennae, 1625.
  • Commentaria in artem medicinalem Galeni, 1614.
  • Nova pulsuum praxis morborum omnium diagnosim prognosim et medendi aegrotis rationem statuens, sine eorum relatione, 1624.
  • Commentaria in primam sectionem Aphorismorum Hippocratis, 1629.
  • LA Santorio Santorio, Sanctorii Sanctorii. Methodi vitandorum errorum omnium qui in arte medica contingunt libri quindecim. Nunc primum accessit eiusdem authoris De inventione remediorum liber, P. Aubert, 1630.
  • Opera omnia, 1660.